Su fb odioso commento contro i leghisti: “Mi dispiace che non siano arsi vivi”

lunedì 21 ottobre 15:44 - di Redazione
Piazza San Giovanni

Su Fb odioso commento contro i leghisti, subito segnalato e diventato un caso. Sabato in un treno che trasportava i leghisti a Roma per la manifestazione di piazza San Giovanni si è fermato per un principio di incendio. La notizia è stata diffusa dal quotidiano La Nazione. 

Ebbene un commento alla notizia, di tale Rosalba Birocco, ha attirato l’attenzione per il risentimento che manifestava: “Peccato che non siano arsi vivi. Sono cattiva ma non li sopporto”. Il commento, poi cancellato, è stato fotografato e diffuso in rete, con l’invito a condividere e a segnalare la sua autrice.

Su Fb odioso commento, le donne sono le più estreme

Come avviene spesso quando si scatenano i commenti degli haters sui social, sono le donne a dimostrarsi più estreme e rancorose. In questo caso l’augurio di una morte atroce proviene da chi magari si sente più umano degli altri. In ogni caso, com’era prevedibile, sulla pagina Fb della signora si sono subito dopo riversate repliche astiose, con insulti e altro repertorio del genere.

Un episodio che fa pensare: non era superato il clima di odio con l’insediamento del nuovo governo? E perché ritenere inaccettabile una manifestazione pacifica che non ha causato danno a nessuno e che fa parte della dialettica democratica in un paese normale?

A parti inverse, si sarebbe attivato il solito coro buonista contro i cattivoni della destra. Invece in questo caso la cattiva è una donna che ce l’ha con la Lega, quindi non fa notizia, nonostante i suoi toni siano inaccettabili.

Certo, insulti e critiche alla piazza di san Giovanni non sono mancati. E sono arrivati non da anonimi utenti Fb ma da giornalisti come Giuseppe Turani, il quale ha sentenziato che andava in piazza l’Italia peggiore.

Non è stato da meno Luigi Di Maio che ha bollato i manifestanti come amici dei grandi evasori. Per non parlare di Vito Crimi (M5S) che ha parlato di “amici dei corruttori e dei condannati” in riferimento ai militanti in piazza. Se questo è il livello alto del dibattito, come stupirsi se ai gradini più bassi si scatenano le megere?

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Annamaria 22 ottobre 2019

    Purtroppo su Facebook si scatenano gli istinti peggiori di alcuni haters, soprattutto donne, come la megera di cui sopra, che inveisce contro persone pacifiche per il solo fatto di essere leghisti. È capitato anche a me di essere insultata da una demente rabbiosa che , probabilmente per cercare di attirare l’attenzione su di se, che ovviamente non aveva e non poteva avere, sfogava tutta la sua rabbia , la sua scarsa intelligenza, il suo NON SAPER VIVERE su persone che la pensavano e la pensano in modo diverso dal suo, comunque non solo l’ho segnalata ma l’ho fatta anche bloccare!!!

  • Lara 21 ottobre 2019

    La cosa più fastidiosa, è che non sia stata ancora bloccata da Facebook, sempre solerte a stoppare commenti anche banali, basta che vengano dalla parte opposta di quella della #restiamoumani in questione.

  • Michela 21 ottobre 2019

    Se volete io ho lo screen con nome e cognome della signora per eventuale denuncia che non ci starebbe male

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica