Sondaggio Ixè per Cartabianca: sprofondano Pd e M5S, Fratelli d’Italia vola al 9,5%. Tutti i dati

mercoledì 30 ottobre 10:30 - di Fulvio Carro
sondaggio Ixè per Cartabianca

Il dopo-Umbria è già cominciato. Il sondaggio Ixè per Cartabianca è un’altra botta per Cinquestelle e dem. L’onda del centrodestra non si ferma, i partiti della coalizione consolidano i voti mentre Pd e M5S sprofondano. Il governo giallorosso non raccoglie né simpatia né fiducia. Gli italiani continuano a dimostrare di non volerne sapere più. Basta analizzare i dati dei partiti per avere una visione chiara.

I dati del sondaggio Ixè per Cartabianca

La Lega è al 30,9% mentre il Partito democratico al 19,5%. Il MoVimento 5 Stelle scende ancora e si attesta sul 19,2%. Continua la crescita di Fratelli d’Italia, che è ormai vicinissima al 10% (ottiene il 9,5%). Forza Italia arriva al 7,7% e Italia Viva arranca al 3,7%. +Europa della Bonino e la Sinistra sono ferme al 2%. Bisogna aggiungere che nella rilevazione di due settimane fa la Lega era ancora al 30% mentre il Pd e il M5S erano entrambi sopra al 20%.

La crisi che travolge i partiti della coalizione delle poltrone è evidente. Gli effetti del voto umbro si fanno ancora sentire. Scende di due punti la fiducia in Giuseppe Conte, il cui indice di gradimento continua a perdere pezzi di settimana in settimana. Secondo il sondaggio Ixè per Cartabianca, sale invece di due punti la fiducia in Matteo Salvini, così come la fiducia in Giorgia Meloni che raggiunge il 32 per cento.

Un altro dato importante è che per il 53% degli italiani è esaurita l’esperienza dell’alleanza giallorossa. Solo per il 27 per cento resisterà ancora. Non a caso Zingaretti ha solo il 26 per cento di fiducia e Di Maio il 25 per cento. Dati che dovrebbero far riflettere, visto che sono i due leader che hanno in mano il governo del Paese. Renzi, poi, deve accontentarsi addirittura del 14 per cento, un dato bassissimo per un “capo” di partito.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza