Salvini: «Test antidroga ai parlamentari. A Montecitorio vedo certi occhi…»

martedì 1 ottobre 10:43 - di Redazione

Durante il tour elettorale in Umbria accanto alla candidata del centrodestra Donatella Tesei, Matteo Salvini lancia una bordata solenne al governo giallo-rosso. «In Parlamento c’è qualcuno che vorrebbe legalizzare la droga e vorrebbe lo Stato spacciatore. L’ho proposto e lo riproporrò: l’esame antidroga non solo per i lavori a rischio ma anche per quelli che vanno in Parlamento a fare i deputati e i senatori, per vedere se quando vanno a schiacciare i bottoni sono lucidi oppure si sono pippati qualcosa. Perché a volte ci sono degli occhi che, mamma mia!, o uno è stanco oppure…». Questo uno stralcio del comizio di Salvini a Stroncone, in provincia di Terni.

Spostandosi poi a Cascia, Salvini ha annunciato che questa settimana visiterà “«l carcere di Perugia per vedere come stanno i poliziotti e come lavorano, non per vedere come stanno in carcere gli spacciatori…». Da qui ha fornito anche dei consigli “salutisti” utili agli elettori: «Se smettete di fumare è meglio… Sono sei mesi che non fumo e un pochino meglio sto e non sono neanche eccessivamente ingrassato. Intanto, i poltroni ringraziano…».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 3 ottobre 2019

    Non sarebbe una cattiva idea, vedrete la camera ridotta della meta’ dopo il controllo.

  • In evidenza