Riva Destra “precetta” i parlamentari e li fa incontrare da domani a Roma con i cittadini

martedì 8 ottobre 15:39 - di Redazione

A Roma da domani, inizia l’appuntamento con i ‘Mercoledì sulla Riva Destra’. Per due volte al mese infatti, presso la sede nazionale del movimento, nato dal primo circolo di AN e oggi federato con il partito della Meloni, si alterneranno diversi parlamentari. Essi interverranno su tematiche politiche di attualita’ e poi parteciperanno alla classica cena comunitaria preparata dalle donne di Riva Destra.

Riva Destra comincia domani con la Lucaselli e Silvestroni

“Stare in sezione -spiega il fondatore di Riva Destra, Fabio Sabbatani Schiuma, nominato dalla Meloni stessa a capo del dipartimento nazionale di FdI dei rapporti con i movimenti federati- significa mantenere la nostra tradizione di destra, quel rapporto diretto con i militanti. E’ conoscersi guardandosi negli occhi e non piu’ tramite uno schermo”. Domani inizieranno Ylenja Lucaselli e Marco Silvestroni, che sara’ praticamente ospite fisso.

Molti gli appuntamenti già fissati

Il 23 di ottobre i coordinatori romano e laziale di Riva Destra, Lorenzo Loiacono e Marco Micacchi daranno il benvenuto a Galeazzo Bignami , poi a novembre a Massimo Ruspandini e alle siciliane Ellas Bucalo e Carolina Varchi. Poi ancora Edmondo Cirielli, Andrea De Bertoldi e “tutti quei parlamentari -spiega Schiuma- che sui territori stanno aprendo le porte ai movimenti federati. Tutto questo in piena sintonia con l’impegno di Giorgia Meloni nel rendere FdI un partito sempre piu’ inclusivo”. A concludere il ciclo sara’ il capogruppo alla Camera Francesco Lollobrigida, tra i primi a inaugurare la sezione di via Venezia, 27, nel luglio del 2018.

La censura di Facebook

Recentemente Riva Destra ha subito anche la censura di Facebook. Ma Sabbatani Schiuma e i militanti del movimento hanno riattivato la pagina per non cedere al pensiero unico che ormai domina certi social network. E ovviamente chiedono ad ogni simpatizzante di diffonderla sulla rete per tornare ai milioni di pagine visualizzate in precedenza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza