Rifiuti a Roma, allarme del centrodestra: adesso serve l’intervento dell’esercito

mercoledì 2 ottobre 18:09 - di Antonio Pannullo
ama

La capitale è piena di rifiuti. Molti gli appelli dei politici affinché i rifiuti vengano rimossi. “Ormai a Roma è emergenza sanitaria e ambientale, serve l’intervento dell’esercito per liberare le strade dalla sporcizia e dalle montagne di rifiuti presenti in ogni angolo della città”. Lo afferma Luisa Regimenti, medico legale ed eurodeputata della Lega. Che aggiunge: “Condivido l’allarme lanciato dall’Ordine dei Medici di Roma e provincia. Nella Capitale la situazione è in costante peggioramento, aggravata dalle dimissioni del Cda di Ama. Incide anche l’assenza di politiche risolutive da parte di un sindaco inadeguato come Virginia Raggi, che è anche responsabile sanitario. Salute a rischio nelle scuole e nei luoghi pubblici, un’offesa per tutti gli italiani e una pessima immagine per il turismo” conclude.

FdI: sui rifiuti colpe della Raggi e del Pd

”Quanto avvenuto ieri con le contestuali dimissioni del Cda Ama e i tafferugli davanti alla sede di Roma Metropolitane è preoccupante. Da Fdi solidarietà ai lavoratori e al collega Fassina rimasti feriti. La causa è la scelta di liquidare la società da parte della giunta grillina. Ormai si è determinato il totale scollamento tra l’amministrazione capitolina e la città”. Lo dichiara in una nota Andrea De Priamo, capogruppo di Fdi in Campidoglio. “E’ gravissimo che l’insistenza di Raggi, Giampaoletti e Lemmetti a interferire sul bilancio della municipalizzata all’ambiente abbia ormai gettato l’azienda nel caos. E’ poi  sconcertante che dopo sei cambi di management in Ama si chiami una persona priva di esperienza in materia ambientale come Zaghis. Se dietro ci sia, come probabile, la volontà di privatizzare surrettiziamente l’azienda dei rifiuti o meno cambia poco. Il risultato è quello di aver portato Roma sull’orlo di una crisi gravissima con pesanti conseguenze igienico sanitarie. E anche la Regione targata Pd ha pesanti responsabilità”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 3 ottobre 2019

    E’ ora di smetterla di piangere sul latte versato. Criticare costantemente la Raggi su quello che non fa o non sa fare. O la sbattete fuori o ve la tenete e tacete, perche’ le chiacchere stanno sempre a ZERO. Qiuindi armatevi e cambiate pagina, ma attenzione a chi ci mettete affinche’ non si ripeta l’attuale CAOS.

  • In evidenza