Orrore a Milano, «aiutatemi, non so dove mi trovo»: italiana stuprata da uno straniero irregolare

martedì 1 ottobre 16:16 - di Redazione

La drammatica telefonata arriva nel pomeriggio di domenica al numero unico delle emergenze. Il tono è concitato, la voce incerta e la paura palpabile. Ma con il fiato che ha in gola, la donna, una 35enne, denuncia l’orrore vissuto e l’abuso subito: «Sono stata violentata, aiutatemi, non so dove mi trovo»…

Milano choc, 35enne denuncia: stuprata da uno straniero irregolare

Siamo a Sesto San Giovanni, periferia di Milano: questo il teatro della violenza inferta da un uomo – si scoprirà poi, un 43enne immigrato peruviano, irregolare e con precedenti – che ha disperatamente tentato di reagire alla sopraffazione e di opporsi all’abuso. La dinamica dell’aggressione on è ancora chiara e ricostruita completamente, ma da quanto si apprende in queste opre in base a quanto riferito dal Corriere di Milano, poi ripreso dal sito de Il Giornale, sembrerebbe, comunque, che «la donna e il sudamericano non si conoscessero direttamente. A metterli in “contatto” un terzo uomo, sempre peruviano, che la 35enne frequentava da tempo.

Tutta ancora da chiarire la dinamica della violenza

Il sospetto, da appurare, è che i tre abbiano fatto uso di alcol e sostanze stupefacenti nel pomeriggio di domenica». Poi, all’uscita di scena dell’uomo con cui la vittima si frequentava da un po’, il 43enne accusato della violenza avrebbe inferito sulla donna a cui, tra l’altro, i carabinieri intervenuti subito dopo l’allarme, hanno trovato sul corpo graffi e lividi, testimonianza del tentativo di difendersi dal suo aguzzino. La cui fuga è durata poco: l’uomo, infatti, già noto alle forze dell’ordine, è uno straniero irregolare nel nostro Paese, con all’attivo precedenti per resistenza a pubblico ufficiale. Finora.

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza