Nuovo servizio delle Iene su Fico: “Sulla colf in nero ha mentito” (video)

martedì 22 ottobre 18:22 - di Giovanni Pasero

«Caro presidente Fico, davvero non ha niente altro da dire dopo che il giudice ha dato ragione a Le Iene? Vi raccontiamo tutto con Antonino Monteleone stasera a Le Iene, dalle 21.15 su Italia1». Così il programma di Italia 1 annuncia su Twitter che stasera tornerà a parlare della colf che avrebbe lavorato a nero nella casa napoletana della compagna del presidente della Camera. Per un servizio sull’argomento, Fico aveva querelato il programma, ma il giudice ha deciso di archiviare la querela.

Le Iene tornano alla carica contro Fico

Il 29 aprile 2018 le Iene hanno chiesto al presidente della Camera se avesse mai avuto collaboratori con situazione contrattuale borderline nella casa in cui lui vive quando è a Napoli. Fico ha risposto: «Sì, nella casa dove vivo quando a Napoli, della mia compagna, lì la situazione è tranquilla. Non ci sono collaboratori domestici? Collaboratori domestici no, non ce ne sono, collaboratori domestici. Mai stati? No. Con contratto, senza contratto? No».

«Ora lo possiamo dire con certezza senza essere smentiti. Il Presidente della Camera su questa questione ha detto il falso. Qualche giorno più tardi ci ha querelati. A ottobre viene sentita la compagna di Fico: “Imma ha lavorato come baby sitter e come collaboratrice domestica”, ha detto la donna come emerge dalle carte. Agli inquirenti ha anche precisato che la domestica “era stata regolarmente retribuita per le mansioni svolte e che la mancata regolarizzazione del rapporto di lavoro”, tra le altre cose, “…dalla natura amicale dei rapporti intercorrenti tra loro…”. Quindi la stessa compagna di Fico ammette che i rapporti con la colf che lavorava in quella casa fossero senza un contratto regolare».

“Querela il politico che ha paura della verità”

Le Iene hanno risposto al presidente della Camera con una citazione. «Di solito si querela la verità, non la menzogna. Chi querela sono i politici e i rappresentanti delle cosiddette istituzioni, quando non hanno altre argomentazioni per finire sui giornali di regime e fare la figura dell’innocente». L’autore della frase? Il fondatore del M5s, Beppe Grillo. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Forconi 8 novembre 2019

    Fino a quando ci saranno i 5 Pinocchietti al governo il fico d’india non trema ma presto quando il fico sara’ maturo verra’ tolto dalla pianta.

  • Massimo 23 ottobre 2019

    PARLA BENE RAZZOLA MALE VERGOGNATI

  • Mauro Collavini 23 ottobre 2019

    Fico, come i peggiori politici italiani. Il bello è che proviene da una delle regioni dove tutti lavorano ma risultano disoccupati perchè la maggior parte delle volte lo fanno in nero. Purtroppo, anche i miei figli, per i quali sebbene laureati entrambe con specializ-zazione ed abbiano entrambe 30 anni verso ogni mese il mantenimento.

  • In evidenza