M5S nel dramma, esplode la rabbia: «Era meglio perdere da soli che perdere la faccia»

lunedì 28 ottobre 9:23 - di Massimo Baiocchi
M5S

Bordate arrivano anche dal senatore Gianluigi Paragone, da sempre scettico sull’abbraccio tra M5S e dem. «L’abbiamo pagata – punga il giornalista in diretta Facebook – perché accade quando non hai coerenza. Il Movimento deve fare il Movimento». Il messaggio che arriva da una parte del gruppo parlamentare al capo politico Luigi Di Maio – la cui leadership diventa sempre più traballante – è chiaro: o si cambia o si muore.

Timide le giustificazioni. «Abbiamo provato a dare a questa regione un’alternativa che non prevedesse le solite dinamiche politiche, vista l’emergenza che sta attraversando. Dalla formazione del primo esecutivo ci è stato subito chiaro che stare al governo con un’altra forza politica – che sia la Lega o che sia il Pd – sacrifica il consenso del Movimento 5 Stelle». Si legge in un post su Fb del M5S

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica