La Boschi festeggia l’addio al Pd: «Ora mi sento libera». Ma la Ghisleri la gela (video)

mercoledì 2 ottobre 16:37 - di Marta Lima

La Boschi festeggia l’addio al Pd in televisione, figendo un po’ di rammarico: «Quando si lascia una comunità per cui mi sono impegnata tanto, un po’ dispiace. Però prevale più il senso di libertà, non di liberazione, di poter dire quello che si pensa, nell’essere fuori dalla logica delle correnti che stanno rovinando il Partito democratico», dice la deputatadi “Italia Viva” intervistata da Myrta Merlino a L’aria che tira, su La7.

«La cosa brutta era ridursi ad avere ‘paura’ del compagno di banco, che tutto potesse essere frainteso, che fosse tutto un contrasto interno. Invece in Italia Viva abbiamo cambiato proprio aria, nel senso che siamo più in sintonia, c’è anche più allegria, diciamoci la verità», aggiunge la deputata renziana, che segue l’ex premier fin dall’inizio della sua avventura politica dalla Toscana in poi, anche se solo qualche giorno prima della scissione l’aveva categoricamente smentita.

La Boschi festeggia ma è gelata dalla Ghisleri

«Siamo liberi di parlare un po’ più fuori dal palazzo e meno al proprio ombelico», prosegue la renziana di ferro, “gelata” dalla sondaggista Alessandra Ghisleri: «Matteo Renzi deve entrare nel Paese reale, in affinità elettive con il Paese reale, è ancora un’operazione di palazzo. E’ un momento di cambiamento politico bisogna indicare la strada per poter cambiare il Paese».

In vino veritas dalla Merlino

Myrta Merlino, introducendo la sua ospite, spiega di averla “inseguita a lungo”, poi le offre del vino. «Lei ha l’aria di essere una piuttosto rigida, austera. Voglio che si rilassi. Per questo le offro un bicchiere di vino, in vino veritas». Alla Boschi viene così servita una coppa di rossa, sul tavolo anche del pane e del salame. Lei si imbarazza: «Facciamo uno strappo alla regola a quest’ora, ne bevo poco perché è meglio essere prudenti…».

“Se aumentano le tasse su ristoranti e alberghi pensiamo di fare un favore al settore? Pensiamo alle regioni colpite dal terremoto”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • FrancoPrestifilippo 4 ottobre 2019

    Meno male che c’è Renzi, altrimenti dove andava per avere un seggio sicuro?

  • Giuseppe Forconi 3 ottobre 2019

    Speriamo che l’Italia non l’ascolti e che questo suo cambio sia quello di andarsene definitivamente da qualche altra parte che sia molto lontano dall’Italia, magari che si portasse anche Renzi con lei. Mi raccomando….. solo andata !!!!!

  • In evidenza