Jebreal delira da Fazio: «Oggi i sovranisti attaccano me, domani ebrei e disabili»

lunedì 14 ottobre 18:14 - di Ezio Miles

È un vero delirio quello a cui s’è abbandonata Rula Jebreal ieri sera nel salotto di Fabio Fazio. “Oggi i sovranisti attaccaccano me, domani ebrei e disabili”. Cose del genere le può dire solo una persona su di giri. O che non distingue gli incubi notturni dalla realtà.

È Fazio a fomentare la Jebreal con la solita domanda tendenziosa. L’Italia è un Paese razzista? “Intanto bisogna dire che nessuno nasce razzista- risponde l’ospite -perché bisogna imparare ad essere razzisti e ad odiare”. Tuttavia, aggiunge la giornalista, “in questo momento storico siamo più vulnerabili di altri Paesi a causa di una immigrazione molto giovane e della crisi economica, per via della crescita zero. La gente è molto più vulnerabile e fatica a dare di più agli altri”. E la colpa di tutto questo sarebbe della “propaganda xenofoba di quei soggetti che utilizzano la retorica degli anni ’20 e anni ’30”, con un probabile riferimento a Matteo Salvini.

Poi, infatti, Rula Jebreal commenta l’episodio accaduto a Gad Lerner che, al suo arrivo a Pontida, era stato contestato e fischiato dai leghisti: “Lui è un italiano ma di religione ebraica, quello che è successo ti fa capire che la divisione non sarà solo contro l’immigrazione”. A essere presi di mira saranno, a detta della giornalista, “anche chi come te critica i sovranisti, chi come me ha la pelle diversa, gli omossessuali, gli handicappati e altro”. Poi, conclude: “Per questo l’istruzione è fondamentale, come lo è il nostro ruolo di giornalisti: dobbiamo denunciare i politici per quello che sono”.

Non è la prima volta che la Jebreal dà prova di faziosità in un talk show. Ma stavolta ha superato ogni imitedi decenza. Forse era la vicinanza di Fazio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • ROSARIO CARDINALE 15 ottobre 2019

    Già oggi è abbastanza chiaro che a sinistra si danno piu soldi a clandestini che a disabili e guardiamo cosa pensa l’estrema sinistra dello stato di Israele. Ma questa parla solo per dare fiato alla bocca ?

  • maurizio pinna 14 ottobre 2019

    E’ sempre stata così, chissà chi l’ avrà mai investita del diritto di dire ciò che le passa per la mente, spacciandola per verità assoluta e poi non comprendo il nesso tra lei gli ebrei e i disabili, sarebbe come dire che la Turchia dopo aver attaccato la Siria muoverà guerra alla Nuova Zelanda e al Cile.

  • In evidenza