Fratelli d’Italia cresce e si espande a Roma: nascono tre nuovi circoli in una settimana

sabato 12 ottobre 16:13 - di Redazione
Fratelli d'Italia

Fratelli d’Italia si rafforza sul territorio a Roma. Nei giorni scorsi sono stati inaugurati i neocostiuti circoli di Fratelli d’Italia Tor Pignattara e Piazza Dante. Ieri sera è stata la volta del circolo “Amici dei Tricolore – Prima Porta” con l’elezione a portavoce del circolo di Massimiliano Bada.

A salutare la nuova realtà erano presenti l’On. Paolo Trancassini coordinate regionale di FDI, Giancarlo Righini consigliere regionale di FDI, Federico Rocca responsabile romano enti locali FDI e Marco Petrelli dirigenti di FDI del Municipio XV.

“Ogni giorno – dichiarano gli esponenti di FdI – tanti cittadini si uniscono alla battaglia di Fratelli d’Italia e di Giorgia Meloni, solo nella Capitale sono nati 3 circoli in una settimana, questa è la conferma che siamo sulla buona strada e che siamo tra i pochi ad essere costantemente e capillarmente presenti sul territorio. Ringraziamo i tanti amici di Prima Porta che hanno scelto di aderire e di supportare le iniziative del partito”.

Fratelli d’Italia radicata nei quartieri di Roma

A Roma Fratelli d’Italia è un partito vivo e presente. Con iniziative che coinvolgono i circoli ma anche i consiglieri municipali, comunali e regionali, attivi nel denunciare il degrado della Capitale.

Lo dimostra il successo della raccolta di firme contro la legge sullo ius soli che ha visto molti romani avvicinarsi ai banchetti di FdI. E prima ancora la grande manifestazione del 9 settembre contro il governo delle poltrone, che ha riunito a piazza Montecitorio migliaia di italiani tra i quali anche moltissimi romani.

Il partito di Giorgia Meloni rappresenta ormai l’alternativa credibile alle due sinistre – Pd e M5S – unite nel sottacere i guasti della giunta Raggi. Tutti gli osservatori concordano sul fatto che si tratta di un partito in espansione e Roma in effetti è terreno fertile per le battaglie in difesa dei cittadini scontenti dei servizi e alle prese con sporcizia e insicurezza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza