Fondazione An: da dicembre la scuola di formazione politica

giovedì 10 ottobre 9:09 - di Redazione

La Fondazione Alleanza Nazionale bandisce un concorso per l’iscrizione alla 4ª Edizione della Scuola di formazione politica. Essa è costituita presso la sua sede di via della Scrofa n. 43 in Roma, dove si terranno anche le lezioni a partire dal prossimo dicembre.

Possono iscriversi alla scuola i giovani che abbiano compiuto i 18 anni e non abbiano superato i 35, abbiano conseguito un titolo di studio superiore, una laurea o siano studenti universitari. È prevista inoltre una quota ulteriore, pari a n.10 posti, riservata ad iscritti in qualità di uditori che non rientrino nelle categorie previste dal bando. I curricula che i candidati dovranno presentare saranno sottoposti al Comitato per la Formazione della fondazione che li vaglierà, selezionando i primi cinquanta.

Il corso della fondazione An dura sei mesi

La 4ª Edizione della Scuola prevede un corso della durata di sei mesi, con lezioni e seminari su quattro indirizzi.

A) l’area storico-politica rivolta a formare una coscienza e una conoscenza della politica e delle sue strategie, delle idee, dei movimenti e dei sistemi politici. Particolare attenzione dovrà essere rivolta all’universo politico della destra italiana e delle destre nel mondo.

B) l’area giuridico-amministrativa che è rivolta a formare personale politico in grado di operare nei contesti elettivi fornendo elementi per conoscere i meccanismi della pubblica amministrazione. In particolare per leggere i bilanci degli enti locali, le delibere, le ordinanze e gli ordini del giorno e gli strumenti urbanistici.

l’area comunicazione politica, che si rivolge alla formazione di operatori dell’informazione e giornalisti in relazione alla comunicazione politica. Saranno approfonditi i strumenti e linguaggi, dai social media alle testate radiotelevisive e giornalistiche, agenzie, siti e blog, soffermandosi sulle strategie di comunicazione e promozione politica.

D) l’area economico-politica dedicata allo studio dell’economia e ai suoi principi basilari con particolare attenzione alla storia recente e contemporanea e all’analisi dettagliata del ruolo della Banca Centrale Europea e della gestione della politica monetaria. Si analizzeranno i principali Trattati Europei, il loro rapporto con la Costituzione italiana e i vincoli che essi pongono alle economie nazionali.

E) l’area geopolitica dedicata allo studio degli equilibri internazionali, alla definizione dell’interesse nazionale italiano e alle dinamiche della globalizzazione.

Giovani da formare alla politica

Le lezioni generali, in particolare, saranno tre per area per un totale di dodici lezioni con cadenza bi-settimanale. Ad esse di aggiungeranno dodici seminari, tre per ogni singolo indirizzo. Al termine del corso, oltre a rilasciare un attestato di partecipazione, il Comitato per la Formazione segnalerà alla Fondazione i più capaci e meritevoli. Per questi saranno proposti borse di studio, stage presso movimenti politici, patronati, testate, enti ed istituti.

I partecipanti, per conseguire il diploma della Scuola dovranno frequentare le lezioni e i seminari di tutte le aree nella misura minima di almeno l’80 per cento complessivo.

Lo scopo della scuola di formazione politica è contribuire a formare giovani che si dedicheranno alla politica. Essi si candideranno a livello locale e nazionale, assumeranno ruoli nelle amministrazioni pubbliche e locali, si avvieranno alle attività legate al mondo della comunicazione politica, o si daranno alla ricerca, a livello universitario e postuniversitario.

Le domande di iscrizione, corredate da un curriculum, dovranno pervenire alla Fondazione tramite e-mail all’indirizzo formazione@fondazionean.itentro l’11 novembre 2019 per essere esaminate entro il 20 di novembre.

Le domande entro l’11 novembre

Gli studenti selezionati dovranno poi perfezionare l’iscrizione con un versamento di 100,00 euro. In caso di rinuncia da parte di uno o più partecipanti si provvederà a scorrere la graduatoria. Al termine del corso la somma versata per l’iscrizione verrà integralmente restituita, una volta attestata la frequenza di almeno l’80 per cento delle lezioni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza