Fioramonti e la prof anti-poliziotti: il post geniale della Meloni: «Trova le differenze»

lunedì 7 ottobre 14:00 - di Guglielmo Federici
Fioramonti

«Trova le differenze», titola il geniale post su Fb Giorgia Meloni. Nella foto c’è una composizione. Ci sono il ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti e la tristemente nota insegnante anti-poliziotti, Lavinia Flavia Cassaro. Ve la ricordate? La docente torinese insultava e augurava la morte ai poliziotti durante il corteo antifascista nel febbraio 2018 a Torino. Già, che differenza c’è tra i due? Nessuna. Due bulli. Un ministro indegno del suo ruolo e una prof indegna di insegnare qualcosa a qualcuno. C’è una costante inquietante che li lega: l’avversione per gli agenti di Polizia. Il che è triste e drammatico. Il post della Meloni coglie nel segno. «Ecco la scuola della sinistra». I commenti social con cui Fioramonti dileggiava le Forze dell’ordine sono tristemente noti e pubblicati («un corpo di guardia del potere»). Con l’aggravante che  ministro dell’Istruzione non ha detto ancora una parola sui due agenti assassinati a Trieste.

Fioramonti deve dimettersi

L’insegnante che urlò in faccia “Morite” agli agenti è stata licenziata dalla scuola. Il tribunale confermò l’allontanamento della Cassaro, rigettando il ricorso della donna contro il provvedimento dell’amministrazione. Ecco, l’unica differenza, per ora, è che il ministro che vanta una media altissima di castronerie gravi e quotidiane è ancora in sella, la prof  no. Ma questa potrebbe essere una differenza temporanea. L’ora delle dimissioni per Fioramonti potrebbe scoccare. La mozione preparata da FdI è lì e aspetta di essere calendarizzata. Anche se il premier Conte tace in modo imbarazzante. C’è un video sul profilo Fb di Giorgia Meloni tutto da ascoltare. Un resoconto delle malefatte di Fioramonti da che è ministro dell’istruzione. La leader di FdI spiega perché punto per punto perché è doveroso che si dimetta.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Maurizio Nobis 8 ottobre 2019

    Il vero dramma sono i costanti silenzi di tanti troppi personaggi delle istituzioni sulle azioni di individui non degni di essere chiamate persone come questi.

  • Gaspare 7 ottobre 2019

    Spero tanto lo spero con tutto il cuore ❤️ che questo ministro Fioramonti venga cacciato dal parlamento è chi di dovere si adoperi affinché ciò avvenga. Sarebbe vergognoso oltremodo non solo subire questo governo che noi Italiani non abbiamo votato ma anche questo Pusillanime Ministro dell’istruzione. Che Vergogna.

    .

  • In evidenza