Ecco Inter-Juventus, il derby d’Italia torna agli antichi fasti

sabato 5 ottobre 15:37 - di Redazione
Ecco Inter-Juventus

Ecco Inter-Juventus, il derby d’Italia. Che, dopo anni, torna agli antichi fasti. Grazie alla ritrovata verve dei nerazzurri che, con Antonio Conte in panchina, sono già primi in classifica. Con sei vittorie in sei partite. Maurizio Sarri, alle prese con una Juve ancora in fase di apprendimento, lo sa. E non si nasconde le insidie: “Troveremo di fronte a noi una squadra forte, solida, e in un momento di salute. l’Inter riesce ad essere sempre pericolosa e quando non ha in mano la partita è pericolosa nelle ripartenze. E’ una squadra completa, forte e pericolosissima contro cui sarà difficilissimo giocare”. Insomma, solo elogi alla capolista dal tecnico bianconero alla vigilia della trasferta di San Siro. Anche perchè la Juve di Ronaldo & C. sta ancora in rodaggio. “In questo momento è importante per noi, e credo anche per loro, confermare la crescita delle rispettive squadre, per noi conta la capacità di uscire da San Siro con una buona prestazione – spiega Sarri -. Abbiamo cambiato alcuni giocatori e modo di giocare. Dobbiamo confermare i passi in avanti che stiamo facendo grazie al nuovo impianto di gioco. Ora dobbiamo essere concentrati sulle prestazioni. Gli avversari quest’anno sono molto forti”. Ecco Inter-Juventus, quindi. “Noi andremo là per giocare. Si parla di determinazione, fame e voglia, tutte qualità che reputo insite nel professionista. Noi dobbiamo giocare con qualità e per imporre il nostro calcio, poi la partita ci dirà se è possibile”.  Quanto a Conte, Sarri non ha dubbi: “Per lui parlano i risultati fatti in ambienti diversi. È un tecnico tra i più importanti al mondo come sta dimostrando anche all’Inter”. L’allenatore nerazzurro parla di “proseguire il cammino di crescita”. Vuol verificare inoltre se la sconfitta di Barcellona ha lasciato strascichi. O, se al contrario, ha accresciuta la consapevolezza nei suoi. Domenica sera si vedrà.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza