Ecco come Maduro tortura gli oppositori: nudi e beccati dagli uccelli (video)

mercoledì 2 ottobre 17:05 - di Aldo Garcon

Detenuti e oppositori del regime di Maduro torturati. Sono sdraiati per terra nudi e cosparsi di mangime mentre gli uccelli li beccano e le forze dell’ordine li sbeffeggiano. Antonio Tajani ha pubblicato sul suo profilo Twitter un video scioccante per denunciare il regime dittatoriale di Nicolás Maduro in Venezuela. «Sono immagini forti, ma non possiamo voltarci dall’altra parte. Ecco l’ennesima violazione dei diritti umani in Venezuela. Questo è il trattamento che ricevono i detenuti oppositori del regime di Maduro. È ora di fermarlo, senza se e senza ma», è il commento dell’eurodeputato di Forza Italia, nonché neo presidente della Commissione Affari Costituzionali del Parlamento Europeo, a corredo del filmato, prova inoppugnabile di tortura.

Il video choc sui detenuti di Maduro

Nei quarantacinque secondi del video si possono vedere decine e decine di uomini buttati a terra nudi e cosparsi di mangime, che attira gli uccelli domestici, invitandoli appunto a banchettare sui loro corpi. In sottofondo, le risate dei poliziotti fedeli al regime di Maduro.

Torture in Venezuela, le accuse dei vescovi

A luglio c’era stata anche la dura accusa contro il governo di Maduro dei vescovi venezuelani. «La Commissione Giustizia e Pace della Conferenza Episcopale del Venezuela – scrivevano nel comunicato – condanna con indignazione l’umiliazione, lo scherno e il dolore causati a i nostri fratelli, il capitano Rafael Acosta Arévalo, morto a causa delle torture dei suoi rapitori, ed il giovane Rufo Chacon Parada, sfigurato e reso cieco dalla polizia mentre dimostrava per la mancanza di gas domestico. Lo Stato venezuelano è responsabile». Il capitano Rafael Acosta Arévalo, era stato arrestato il 21 giugno con l’accusa di terrorismo. Detenuto presso la direzione generale del controspionaggio militare, è morto in carcere il 29 giugno. Il giovane Parada, 16 anni, è rimasto sfigurato e ha perso gli occhi dopo che la polizia gli ha sparato al volto dopo una protesta popolare.

Sono immagini forti, ma non possiamo voltarci dall’altra parte. Ecco l’ennesima violazione dei diritti umani in #Venezuela. Questo è il trattamento che ricevono i detenuti oppositori del regime di #Maduro. È ora di fermarlo, senza se e senza ma.#VenezuelaLibre pic.twitter.com/REBw2GbkDS

— Antonio Tajani (@Antonio_Tajani) 1 ottobre 2019

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza