C’è Zingaretti in tv: fuga dal piccolo schermo. A picco gli ascolti di Vespa

venerdì 25 ottobre 14:33 - di Leo Malaspina
pd

C’è Nicola Zingaretti in tv, scatta la fuga dal video. Anche da programmi collaudati come Porta a Porta di Bruno Vespa, in genere attestato su uno share superiore alla media della rete.  Nella settimana prima del voto in Umbria, è andato in scena il duello a distanza tra tre big della politica, nel salotto di Vespa. A “Porta a porta” si sono infatti succeduti, con faccia a faccia,  Matteo Salvini, Nicola Zingaretti e Luigi Di Maio, I tre hanno fatto sprofondare la rete sotto la sua media di ascolti, un milione di telespettatori e addirittura sotto al 10% in due casi su tre. Quelli di Di Maio e Zingaretti.

Primo Salvini, poi Di Maio e Zingaretti

Il leader della Lega, Matteo Salvini, si è accomodato sulla poltrona di Vespa martedì scorso, facendo registrare 987.000 telespettatori e uno share del 10,6%. Il giorno dopo, mercoledì sera, Vespa ha accolto il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, che ha battuto tutti i record negativi, nonostante il duello di quel giorno con Renzi. Solol ‘8,3% di share con una platea di soli 700mila spettatori e molti sbadigli. Giovedì, invece, toccava al eader M5s Luigi Di Maio, che ha fatto meglio di Zingaretti ma peggio di Salvini: 9,9% di share con 911.000 telespettatori.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza