Cani in corsia per dare coraggio ai piccoli pazienti: progetto al via all’ospedale del Mugello

lunedì 14 ottobre 16:25 - di Redazione
cani in corsia in ospedale

Cani in corsia. Incredibile ma vero, il progetto che porta gli amici a 4 zampe negli ospedali diventa realtà. A partire da novembre i fedeli quadrupedi potranno far visita ai piccoli pazienti. O almeno, sarà possibile nella sala d’attesa del reparto pediatrico dell’ospedale del Mugello a Borgo San Lorenzo (Firenze)

Cani in corsia in visita ai piccoli pazienti: al via il progetto

Dal prossimo novembre gli amici a quattro zampe Olga, Achille, Orsa e Caos inizieranno a far visita ai bambini nella sala d’attesa del reparto di pediatria dell’ospedale del Mugello a Borgo San Lorenzo (Firenze). L’iniziativa fa parte del progetto di attività assistita con animali denominato Pet relax. Presentato nei giorni scorsi al personale materno infantile dell’ospedale del Mugello, il nosocomio sarà il primo presidio fra tutte le pediatrie dell’Azienda Usl Toscana centro coinvolte ad accogliere il progetto. Dopo il Mugello, la Pet relax dovrebbe partire nelle pediatrie di tutti gli altri reparti ospedalieri dell’Asl Toscana centro. A partire dal San Jacopo di Pistoia e dal Santo Stefano di Prato. Per proseguire, probabilmente ad anno nuovo, con il San Giuseppe di Empoli e il Santa Maria Annunziata di Firenze.

Si comincerà all’ospedale del Mugello con cuccioli addestrati

Si tratta di interventi ludico-ricreativi in cui la presenza in sala d’attesa dei cani diventerà determinante per mettere i bambini a loro agio. Un’iniziativa pensata per regalare serenità ai piccoli e distrarli dal pensiero della visita o dell’esame imminente. Il progetto nasce dalla sinergia fra Arianna Maggiali, direttore ostetricia professionale, Cristina Rossi, direttore continuità ospedale territorio e Monica Raspini responsabile dei percorsi infermieristici neonatale e pediatrico nonché referente del progetto. All’ospedale del Mugello in una prima fase è prevista la presenza una volta a settimana di un cucciolo addestrato con gli istruttori della Scuola Nazionale Cani Guida per Ciechi, presso la sala d’attesa dell’ambulatorio pediatrico al secondo piano.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza