Avvoltoi di governo sulle pensioni degli italiani. Quei 50 centesimi al mese sono una vergogna

mercoledì 16 ottobre 12:26 - di Francesco Storace

Avvoltoi, banditi, delinquenti: come dobbiamo chiamarli? Questi mestieranti che stanno al governo grazie al lasciapassare del Colle, da quant’è che non parlano con un pensionato? O con un lavoratore normale?

Sapere che la lunga notte della manovra finanziaria porta con sé una rivalutazione delle pensioni pari a cinquanta centesimi al mese fa gridare vendetta senza sconti. Meriterebbero di essere chiusi e asserragliati dentro Palazzo Chigi per non farli uscire mai se non con le manette ai polsi. Perché sono ladri della povera gente, altro che guerra agli evasori.

Contante tolto di mezzo dalle tasche della povera gente

Presidente Conte, la informiamo che non c’è più bisogno della guerra al contante, perché lo state togliendo di circolazione colpendo la disperazione delle persone che non ce la fanno più a campare.

“In compenso”, ai lavoratori regaleranno col taglio del cuneo fiscale un paio di euro al giorno, anche se non si è ancora capito se lordi o netti. Siamo all’elemosina di Stato, al delirio da propaganda, alla truffa di governo.

Avvoltoi che non hanno il problema di 50 centesimi al mese

Altro che un giorno di sciopero generale, i sindacati dovrebbero bloccare per settimane il Paese fino alla marcia indietro di questi economisti da strapazzo che affamano ancora di più il nostro popolo con provvedimenti penosi. Litigano, litigano tutta la notte per poi partorire le iniquità più devastanti per le famiglie italiane. Altro che aumento dei consumi: dove dovranno investire i pensionati italiani, in quale Borsa con 50 centesimi ogni trenta giorni?

Quei 345 parlamentari in più “tagliati” dalla riforma che voteranno la manovra andranno in pensione solo a fine legislatura e non avranno certo il problema di attendere cinquanta centesimi in più al mese. Siamo alla beffa, questi avvoltoi stanno esasperando la gente. Il governo farebbe bene a scusarsi e a fare marcia indietro su numeri che suscitano impressione e rabbia. L’Italia non merita tutto questo. Se non sono capaci, se ne vadano a casa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • luciana 18 ottobre 2019

    MI VIENE DA URLARE CONTRO I NOSTRI GIOVANI, DOVE SONO? CONTRO I GIOVANI PADRI DOVE SONO? COSA DARANNO AI LORO FIGLI? QUALE FUTURO? FORSE ASPETTANO I NONNI PER SCENDERE IN PIAZZA E BLOCCARE L’ITALIA PER LIBERARLA DA QUESTO INCUBO? VEDO CONCERTI CON MEZZA ITALIA AL SEGUITO E POI VEDO TANTA INERZIA CONTRO UN GOVERNO DEL GENERE, UN GOVERNO NATO PER RIPRENDERE DA DOVE E’ STATO INTERROTTO COL PD PER ORDINE DEI POTERI FORTI. DISGUSTATA DA QUESTI VIGLIACCHI TRADITORI, DISGUSTATA DA NOI ITALIANI

  • NESTOREn 16 ottobre 2019

    buffoni nazionali.

  • Giancarlo Bianchi 16 ottobre 2019

    Per quanto mi riguarda non li voterò più……..Basta persone inaffidabili…….

  • pietro meucci 16 ottobre 2019

    Cinquanta centesimi non bastano, ma in sei mesi sono tre euro sufficienti per acquistare una pallottola 45 magnum. Quindi troviamoci tutti fra sei mesi sotto al parlamento, Ciao.

  • In evidenza