Auchan, lavoratori in rivolta: sotto accusa le cooperative aderenti al mondo Conad

sabato 5 ottobre 9:24 - di Redazione
Auchan

Lo strappo ha lasciato il segno. Accuse e repliche. Il trasferimento dal Gruppo Auchan al sistema Conad crea alta tensione. I sindacati di categoria hanno sollecitato una richiesta di incontro al ministero dello Sviluppo Economico. E hanno confermato lo stato di agitazione dei lavoratori.

C’è tensione. C’è anche rabbia. «Il confronto è a un punto di rottura». I sindacati accusano Conad di non essere in grado di garantire la salvaguardia occupazionale e di peggiorare le condizioni di lavoro.

Auchan, i lavoratori vedono un futuro nero

Buio nero. Solo un terzo della rete vendita al momento ha un futuro. «E anche su questo limitato perimetro non è garantita l’occupazione». La Filcams denuncia «che le cooperative aderenti al mondo Conad non hanno garantito la presa di responsabilità verso i dipendenti di Auchan e Sma. Il rischio evidente è che la società Bdc non abbia nessun piano industriale».

Secondo il sindacato, «la multinazionale francese ha abbandonato 18.000 dipendenti senza neanche salutare.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

 

In evidenza