Anzaldi a Vespa: “Lei non sa chi sono io” e gli intima di stare attento quando parla di lui

mercoledì 9 ottobre 12:53 - di Il Cavaliere Nero 😎

L’onorevole Michele Anzaldi (nella foto sopra), ex Pd e ora di Italia Viva, non è mai contento. E spara un sostanziale “lei non sa chi sono io” sul muso di Bruno Vespa. Già, perché il deputato renziano fa parte della Commissione di vigilanza Rai, che negli anni deve essersi trasformata in uno speciale club di intoccabili.

Nei bei libri che praticamente ogni anno Bruno Vespa pubblica sulla politica italiana, c’era un errore riguardante proprio Anzaldi. Il popolare conduttore di Porta a Porta gli aveva attribuito un viaggio in America in business class. Apriti cielo, allarme fake news, “non vado in America da dieci anni”, e tutta una serie di lacrime sparse dal deputato per passare da vittima di una sconosciuta macchina del fango.

La reputazione di Anzaldi

Il libro – intitolato “Rivoluzione” – è stato prontamente corretto nelle copie digitali e quelle in ristampa. Così da non macchiare in modo indelebile la reputazione dell’epurare prediletto di Matteo Renzi.

Vespa avrebbe poi ammesso ad Anzaldi che la notizia del suo viaggio gli era stata data da Salvini e Giorgetti. Loro due in America invece c’erano andati ma imbattendosi nello stesso volo con il deputato Librandi, confondendolo con Anzaldi. Non si sa per il parallelismo o per la notizia non vera, Anzaldi è andato su tutte le furie e Vespa ha dovuto correggere. Succede.

2E state in campana”

Non contento delle scuse, però Anzaldi l’ha combinata grossa, la toppa peggio del buco: “In ogni caso è sorprendente e grave la leggerezza nella verifica delle fonti (sarebbe stata sufficiente una telefonata) da parte di un giornalista del servizio pubblico radiotelevisivo e del suo editore, la Rai. Dovrebbero essere affidabili e credibili, a maggior ragione attenti a effettuare le dovute verifiche trattandosi di un parlamentare della competente commissione di Vigilanza sulla Rai”.

Capito? Siccome Anzaldi è membro della Vigilanza Rai è più importante di altri. Perché altrimenti si vendica… state in campana…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • roberto 9 ottobre 2019

    anzaldi …. sei sempre più piccolo ….

  • In evidenza