Torna Crozza e ridicolizza Pd, M5S & C.: tutti a tavola per la grande abbuffata (video)

28 Set 2019 16:46 - di Federica Argento

Maurizio Crozza è tornato e il suo debutto sul Nove è esilarante. Una satira del grande inciucio di governo Pd-M5S che più corrosiva non si potrebbe. Si intitola “La cena più affollta di sempre”. La cena delle beffe. Siedono attorno a una tavola rotonda i signori dell’accordo anti-Salvini. Ridono e scherzano Grillo, Zingaretti, Gentiloni, Mattarella, Landini e naturalmente Conte, il più scatenato a sghignazzare contro l’ex ministro dell’Interno. Un Salvini che ogni tanto compare – fuori scena- sotto la pioggia, solo, con aria affranta. «Io non solo gli apro tutti i porti, ma gli faccio sbarcare i profughi davanti al Papeete», ridacchia il premier». «E’ finita la stagione dell’odio», dice con la sua zeppola Zingaretti. Landini esplode: «Guardate che Salvini è ancora forte tra gli operai»…. Tranquillo, lo zittiscono i signori dell’inciucio. «Ora gli facciamo un propozionalone e lo fottiamo….». Risate. «Per fargli male devi tassargli le merendine, è un ciccionazzo», suggerisce il manovratore Grillo. E Conte: «E il prossimo anno gli tasso anche i mojito..». Tutto così. La realtà e la fantasia comica spesso coincidono.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA