Sconcerto in Francia, sperimentazione selvaggia su malati di Alzheimer

20 Set 2019 13:45 - di Redazione

Sta destando parecchio sconcerto in Francia la scoperta una sperimentazione illegale di vaste proporzioni su malati di Alzheimer e Parkinson. Su almeno 350 pazienti sono state testate molecole dagli effetti sconosciuti. L’agenzia dei farmaci d’oltralpe, l’Ansm ha bloccato ieri i test. La ministra della Sanità, Agnès Buzyn, si è detta ” affranta e inorridita” e ha annunciato “pesanti sanzioni”. I test “selvaggi”, secondo quanto appreso, sarebbero stati condotti in una struttura, la Fonds Josefa, di cui uno dei maggiori responsabili è il professore Henri Joyeux. Ovvero uno scienziato che aveva già in passato subito parecchie critiche dalla comunità scientifica, in particolare per le sue dichiarate posizioni contrarie ai vaccini. Intervistato da alcuni media francesi, Joyeux ha tuttavia rilevato che la ricerca in oggetto non avrebbe nulla a che fare con un test clinico, anche se poi si è rifiutato spiegare meglio i motivi dei test su così tanti pazienti affetti da malattie invalidanti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA