Salvini: «Stanno facendo un disgustoso mercato delle vacche. E Conte abbraccia il suo Pd»

domenica 1 settembre 14:50 - di Paolo Sturaro

«Conte ha già scaricato i Cinquestelle e ha abbracciato con entusiasmo il suo Pd. Che tristezza, da avvocato del popolo a avvocato della casta». Va giù duro il leader della Lega, Matteo Salvini. «In Italia si stanno confrontando due partiti. Si stanno confrontando il Pd, che è al servizio di Paesi stranieri, e la Lega, che difende il popolo italiano, gli schiavi della poltrona e della Merkel contro gli uomini liberi».  Ma, aggiunge, «non potranno scappare dal voto all’infinito, noi lavoriamo e ci prepariamo a vincere».

Tutti gli italiani stanno assistendo «allo squallido mercato delle poltrone targato Pd». Proprio per questo il leader della Lega si rivolge al Quirinale: «Presidente Mattarella, non permetta che la vergogna prosegua, restituisca la parola al popolo: elezioni. A Roma è in corso un mercato delle vacche disgustoso, che non ha niente di dignitoso».

«Se il Pd vuole riaprire i porti e far ricominciare il business dell’immigrazione clandestina, lo dica agli italiani», incalza Salvini. «Molte Regioni italiane andranno al voto nei prossimi mesi: Umbria, Calabria, Emilia Romagna, Marche, Toscana, tutte amministrate dal Pd. Girerò l’Italia paese per paese, regione per regione per cacciare la sinistra da tutti questi Comuni e da tutte queste Regioni. Sarà un periodo intenso, impegnativo ma bello».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi