Presidenzialismo, la Lega dice sì. Meloni: «Storica battaglia della destra»

30 Set 2019 18:14 - di Giovanna Taormina
Meloni ergastolo

«Sono favorevole all’elezione diretta del presidente della Repubblica, assolutamente favorevole, ci sarà poi da discutere sui poteri del Capo dello Stato. Nel frattempo la Lega punta all’elezione diretta dell’inquilino del Colle». Lo sottolinea all’AdnKronos il vicepresidente del Senato, Roberto Calderoli, che questa mattina ha depositato in Cassazione il quesito referendario per l’abrogazione della quota proporzionale dalla legge elettorale. «Chiederemo questa cosa dell’elezione diretta del Presidente – aggiunge il leghista – attraverso una proposta di legge di iniziativa popolare che presenteremo».

Meloni rinnova l’appello a tutti i partiti

Il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni considera positive le parole di Calderoli. «L’elezione diretta del Capo dello Stato – dice – è una storica proposta della destra e rappresenta la più importante delle riforme costituzionali e sulla quale stiamo raccogliendo da mesi le firme sia online che sul territorio nazionale con una grande risposta di popolo».  E poi ricorda: «Ad Atreju ho lanciato personalmente un appello alla Lega e a Forza Italia per fare del presidenzialismo una delle battaglie comuni a tutto il centrodestra. Forse la più importante». E infine: «Considero perciò positive  le parole di sostegno espresse oggi da Roberto Calderoli, che non erano purtroppo arrivate né in Parlamento né durante il governo gialloverde. Rinnoviamo il nostro appello a tutte le altre forze politiche perché sostengano questa battaglia di sovranità, sia in Parlamento che nelle piazze italiane».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA