Operazione Fort Knox: la Guardia di Finanza sequestra beni per oltre 25 milioni

martedì 3 settembre 9:05 - di Redazione

Grande intervento ad Arezzo. La Guardia di Finanza ha eseguito la confisca disposta dal Tribunale – nell’ambito dell’operazione Fort Knox – con la quale viene realizzato il definitivo incameramento nel patrimonio dello Stato dei beni, per un valore di stima pari a 25 milioni di euro. Beni già sequestrati ai condannati in sede di patteggiamento, divenuto definitivo il 27 febbraio scorso, a seguito del rigetto del ricorso presentato in Corte di Cassazione.

L’operazione Fort Knox, eseguita dal Nucleo Polizia Economico Finanziaria di Arezzo sotto la direzione della Procura della Repubblica di Arezzo, sottolinea una nota della Gdf, «rappresenta una delle più rilevanti attività eseguite, a livello nazionale, nel settore dell’illecito traffico di metalli preziosi», il cui esito ha permesso di disarticolare una capillare organizzazione criminale, strutturata in distinti ed autonomi gruppi associativi, composta da operatori del settore orafo, in grado di reperire ingentissime quantità d’oro, pagato sempre per contanti ed in nero, destinato, a seguito di fusione e trattamento, al mercato estero (in particolar modo la Svizzera).

Complessivamente, l’indagine annovera 168 indagati

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza

contatore di accessi