Migranti, Rampelli: «Conte parla con Macron ma restano gli interrogativi»

19 Set 2019 15:43 - di Redazione
rampelli interviene su roma

«L’Ue fermi i barconi della morte cominciando ad incoraggiare le popolazioni africane ad essere autonome e autosufficienti. Deve finire l’epoca del “neo-colonialismo” portata avanti da quei paesi occidentali – Francia compresa – che per decenni hanno vampirizzato l’Africa, l’Europa intervenga per emanciparla dalla disperazione e dalla povertà». È quanto ha dichiarato Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi, ospite questa mattina alla trasmissione Agorà su Rai 3.  «Fonti del Viminale hanno confermato che nell’ultimo mese, rispetto allo scorso anno, gli sbarchi sono triplicati. Il premier Conte nei giorni scorsi ha incontrato la presidente della Commissione Europea Von Der Leyen, ieri Sarraj e Macron per discutere in materia di politica estera e migranti, ma sulla redistribuzione rimane un grande interrogativo: la suddivisione riguarda solo i rifugiati o anche i migranti economici?».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA