Marco Bianchi gay, botta e risposta tra Cirinnà e Storace. Lei festeggia. Lui: perché esultare?

lunedì 2 settembre 18:24 - di Elsa Corsini

Botta e risposta “garbato” tra Monica Cirinnà e Francesco Storace. I due esponenti di schieramenti politici decisamente opposti sui temi della famiglia e delle scelte sessuali si sono sfidati su Twitter. Inizia la senatrice dem, promotrice della legge sulle unioni civili, parlando della vicenda di Marco Bianchi, il 41enne che al Corriere della sera ha fatto outing raccontando la sua storia di marito e padre che ha scoperto il suo amore per Luca, poi diventato suo compagno.

«Bellissima storia d’amore, verso se stessi e verso propria famiglia. Non é mai troppo tardi per avere coraggio – scrive entusiasta per la notizia la Cirinnà – un abbraccio a Marco, sua moglie Veruska e loro bimba: loro storia insegna quanti possano essere i meravigliosi colori dell’amore #LoveWins». Per la serie “l’amore vince sempre”. Il cinguettìo non passa inosservato a Francesco Storace, che domanda: «Perché bellissima? Sei contenta se si sfascia una famiglia?». Immediata la risposta confidenziale della senatrice del Pd al direttore del Secolo d’Italia:«Scusa Francè, ragioniamo: l’amore è anche accettazione e comprensione dell’altro, la sincerità e la lealtà sono la base di qualunque relazione. La bimba avrà sempre dei genitori che la cresceranno con amore e saranno la sua famiglia». Storace controreplica, sempre con eleganza. «Io non discuto le sue scelte. Non riesco solo a essere felice come te, Monica, per una famiglia che si separa. Mica ci vuole tanto a comprenderlo. Lo direi anche per altri casi».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi