Lucaselli a Conte: “Dal governo solo assistenzialismo ai giovani”

giovedì 12 settembre 19:17 - di Redazione

Conte non deve prendere in giro i giovani, ai quali finora il premier ha offerto solo assistenzialismo senza alcuna concreta prospettiva di crescita. È quanto sostiene in una nota Ylenja Lucaselli, deputata di Fratelli d’Italia e membro della commissione bilancio: “È un bene che Giuseppe
Conte parli di sostenere ‘percorsi di
autoimprenditorialita”, per evitare che i giovani italiani vadano all’estero. Peccato sia lo stesso Conte, presidente del Consiglio di un governo che ha introdotto il reddito di cittadinanza, una misura che costituisce un assalto alla cultura del lavoro.

Ancora differenze tra nord e sud

“I giovani non vanno tentati con
l’assistenzialismo, ma messi in condizione di valorizzare le proprie capacita’ e di essere competitivi. A questo e’ funzionale una scolarizzazione piena e il piu’ possibile
uniforme sul territorio. I test Invalsi, purtroppo”,
continua la parlamentare di Fd’I, “mettono in evidenza una differenza di competenze tra Nord e Sud. Quanto alle opportunita’ offerte dalla bellezza del nostro Paese, e’ giusto e doveroso farne una bandiera, ma sarebbe stato piu’ logico istituire un ministero apposito per il turismo”.

Chissà se a palazzo Chigi apriranno finalmente le orecchie: non conta solo il potere che si detiene ma anche la pratica che se ne fa. E finora se ne è vista davvero poca…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi