Lettere di minacce a due consigliere di Sant’Omero: la solidarietà di FdI

27 Set 2019 13:38 - di Giorgia Castelli

Due consigliere, le più votate dell’opposizione al Comune di Sant’Omero, comune in provincia di Teramo, sono state minacciate. Erica Celestini e Nadia Ciprietti hanno ricevuto due lettere anonime. Ciprietti un paio di settimane dopo le elezioni di maggio scorso, la Celestini pochi giorni fa. Più pesante il tono intimidatorio verso la Celestini a cui l’anonimo si rivolge dicendo «ti distruggiamo…». Alla Ciprietti l’anonimo scrive ad un certo punto: «Ma chi te l’ha fatto fare, la tabaccheria puoi vendertela morirete di fame». Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri.

Solidarietà alle due consigliere è arrivata da Fratelli d’Italia.  «Il coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia esprime piena, profonda e sincera solidarietà a Nadia Ciprietti, tesserata con Fratelli d’Italia, ed Erica Celestini per il vile e abbietto gesto di intimidazione che hanno subito. La politica tutta – si legge nella nota di FdI – condanni questo gesto spregevole e riporti al centro della dialettica politica i programmi per migliorare Sant’Omero. Il nostro partito non può accettare che un gesto simile possa essere giustificato come un mero atto isolato e/o un innocuo gioco di qualche buontempone ma va perseguito attraverso tutte le azioni che possono essere messe in campo dalle forze dell’ordine e dalla magistratura.  Nadia ed Erica oltre ad essere le due donne più votate nell’assise civica sono anche moglie, mamme e professioniste. Solidarietà e vicinanza anche alle loro famiglie. Da parte nostra vigileremo – conclude FdI – affinché si faccia luce su questa vicenda nella convinzione che l’artefice venga punito in maniera esemplare».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA