Set 11 2019

Priscilla Del Ninno @ 16:16

Le bastonate aumentano quando scopre che la compagna è incinta: arrestato bengalese irregolare

Un uomo violento dedito all’alcool e alle droghe che, in stato di alterazione, accentua ulteriormente – se possibile – la portata della violenza di cui è capace. E infatti, in base a quanto trapela, sordo alla richiesta drammaticamente reiterata dalla compagna di smettere di continuare ad infierire su di lei, sembra che da quando l’uomo ha scoperto che la convivente era in dolce attesa, ha addirittura aumentato la portata dei soprusi fisici, sperando in una interruzione della gravidanza..

Botte alla compagna, anche col bastone: arrestato bengalese

L’ultima aggressione proprio ieri, quando la catena delle violenze è stata spezzata dall’intervento delle forze dell’ordine, del personale della Squadra Mobile di Latina nello specifico, che ha arrestato l’uomo, un immigrato bengalese, ritenuto responsabile di ripetuti episodi di maltrattamenti sulla propria compagna convivente in stato di gravidanza. Lo straniero, irregolare in Italia e con precedenti penali e di polizia, assume regolarmente alcool e sostanze stupefacenti. La donna si era rivolta nella notte di qualche giorno fa alla polizia, lamentandosi in strada di essere stata picchiata dal compagno.

La donna picchiata anche dopo aver scoperto di essere incinta

Portata al pronto soccorso dalla volante intervenuta, le forze dell’ordine hanno accertato anche che la donna era incinta di poche settimane. La vittima ha sporto denuncia e gli agenti hanno ricostruito numerosi episodi di violenza fisica da parte dell’indagato nei confronti della convivente, che ne è vittima da quasi un anno. Quando la signora ha scoperto di essere rimasta incinta, l’uomo ha inasprito le violenze – compiute anche con schiaffi e percosse con un bastone –, volendo che la compagna abortisse, mentre la signora era intenzionata a proseguire la gravidanza.