Il buongiorno del Gay center: via padre e madre dall’identità dei nostri bambini…

giovedì 5 settembre 12:02 - di Redazione

Come volevasi dimostrare. Il Secolo lo aveva scritto stamane, occhio alle adozioni gay.
“Faccio i migliori auguri alla neo Ministra degli Interni Luciana Lamorgese appena nominata e le chiedo di dare un immediato gesto di discontinuità, ripristinando nei moduli per le carte di identità dei bambini la dicitura Genitore al posto di Madre e Padre, abolendo così la circolare discriminatoria che Salvini usò come trofeo nell’agosto 2018 contro i bambini figli di coppie lesbiche e gay”. Lo scrive in una nota Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center.

Per la gioia dei parroci rossi…

“E’ un piccolo gesto – aggiunge – ma molto importante per ridare diritti ai bambini delle nostre coppie che, nella guerra ideologica attuata da Salvini e dalla Lega, sono stati i primi a vedere lesi i propri diritti. Ci auguriamo che questo governo sia capace di attuare azioni e leggi che garantiscano pari diritti alle persone lesbiche, gay e trans“.
Saranno contenti i cantori di parrocchia (rossa) che hanno salutato con gioia l’avvento del nuovo governo. Ma non è che l’inizio, lo sgretolamento della famiglia parte ora con le politiche del ConteBis. La benedizione papale è utilizzata a uso e consumo dei nemici del diritto naturale, che contesteranno tutto quel che appartiene alla tradizione del nostro popolo. Applausi a scena aperta per la nuova stagione…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi