I leader infiammano la piazza: ovazioni e cori per i saluti di Meloni, Salvini e Toti (video)

lunedì 9 settembre 12:59 - di Redazione

«Riempiamo tutte le strade con i nostri tricolori, pacificamente. Diciamo a questi signori “Non nel mio nome”». Giorgia Meloni ha fatto la sua prima comparsa in piazza Montecitorio per un saluto, mentre in aula il premier Giuseppe Conte iniziava il discorso per la fiducia. «Ci vediamo dopo», ha annunciato la leader di FdI, accolta da un’ovazione dei manifestanti, così tanti da aver riempito non solo il largo davanti alla Camera, ma diverse piazze limitrofe.

Salvini accolto da abbracci e strette di mano

E un’ovazione ha accolto anche Matteo Salvini, arrivato al presidio a piedi, facendosi largo tra i manifestanti, tra abbracci e strette di mano. Anche per il leader della Lega si è trattato di un breve saluto. Ma il saluto, Salvini l’ha voluto mandare anche ai «poltronari che sono chiusi nel palazzo perdendo onore e dignità, hanno vergogna a chiedere il voto degli italiani, ma noi non molliamo», ha detto Salvini, che si è congedato dicendo che «io non mollo».

Toti: «La piazza è il posto migliore in cui stare»

La piazza dunque, come ha sottolineato Giovanni Toti, anche lui arrivato a sostenere la protesta popolare contro il governo giallo-rosso, si conferma «il posto migliore dove essere». «Di queste piazze ce ne devono essere tantissime, perché tantissimi sono i guai che farà questo governo», ha proseguito il leader di “Cambiamo”, mandando un messaggio neanche troppo velato a Forza Italia, che invece ha ritenuto di non partecipare alla manifestazione.

Tutti in piazza Montecitorio per dire NO al patto della poltrona!#VogliamoVotare

Pubblicato da Giorgia Meloni su Lunedì 9 settembre 2019

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi