Fusaro denuncia: «Facebook ha bloccato la mia pagina perché sono sovranista»

23 Set 2019 12:49 - di Mia Fenice

Vox Italia, il partito di Diego Fusaro, è stato oscurato da Facebook proprio come era successo alle pagine di CasaPound e Forza Nuova.  Il filosofo sovranista ha denunciato il blocco delle pagine del movimento creato da lui stesso. Anche su Wikipedia è accaduta la stessa cosa, mentre su Instagram è stato bloccato un hashtag utilizzato nel lancio social del movimento: #valorididestraideedisinistra.

«Ci hanno bloccato la pagina di Vox Italiae. Forse perché non diciamo “più Europa” e “decidono i mercati”. Forse perché siamo sovranisti, populisti e socialisti. Forse perché crediamo in una confederazione internazionalista di Stati sovrani, democratici e socialisti – scrive Diego Fusaro sul suo blog – Forse perché non ci arrendiamo e lottiamo per un’Italia all’altezza della sua storia, in cui tornino il Rinascimento e i diritti sociali. Un’Italia di chi lavora e non di chi specula vivendo in modo parassitario». E poi ancora: «Forse perché crediamo in una confederazione internazionalista di Stati sovrani – dice il giovane intellettuale – democratici e socialisti. Noi vogliamo che l’Italia non sia miserrima colonia di Bruxelles e di Washington. Un’Italia degna di sé e degli spiriti magni che l’hanno fatta grande: l’Italia di Dante e di Petrarca, di Machiavelli e di Manzoni, di Vico e di Gioberti. Si può lottare e perdere. Chi non lotta ha già perso».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA