“Eleonore” forza il divieto d’ingresso. Meloni: «Inaccettabile prepotenza delle Ong»

lunedì 2 settembre 11:41 - di Gianluca Corrente

Ci risiamo. Stesso schema politico, stessa violazione. Con la sinistra che passa dal “siamo tutti Carola” a “siamo tutti Reisch”. La nave “Eleonore” della Ong tedesca Mission Lifeline ha forzato il divieto di ingresso in acque territoriali e ha fatto rotta verso il porto di Pozzallo (Siracusa). Nei giorni scorsi i ministri Salvini, Trenta e Toninelli avevano firmato il divieto di ingresso.

La decisione di forzare il divieto, come apprende l’Adnkronos, è stata presa dopo una tempesta di acqua che si è abbattuta sulla imbarcazione con a bordo i migranti soccorsi nel Mediterraneo. Il comandante Reisch ha avvertito le autorità di essere entrato in acque italiane annunciando che molte persone erano sul ponte «bagnate» e molte altre soffrivano il mal di mare.

Gli oltre cento migranti a bordo, tra cui 30 minori non accompagnati, sbarcano all’arrivo. La Guardia di Finanza ha appena notificato il sequestro amministrativo della imbarcazione.

«E alla fine – commenta Giorgia Meloni su fb – l’ennesima nave Ong entra in acque territoriali italiane forzando il divieto. Con il governo in vista Pd-M5S l’Italia diventerà il campo profughi d’Europa. Solo un governo di patrioti può difendere l’Italia dalla prepotenza delle Ong e fermare definitivamente l’immigrazione clandestina con un blocco navale»

«Leggi e confini vanno rispettati. Se qualcuno pensa di fregarsene senza conseguenze ha sbagliato di grosso e ha sbagliato ministro: faccio e farò di tutto per difendere l’Italia», le parole di Matteo Salvini.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Agostino Rossi 3 settembre 2019

    CONFISCARE LA NAVE E DEMOLIRLA, ARRESTARE IL CAPITANO E L`EQUIPAGGIO SIAMO L`UNICO PAESE AL MONDO CHE PERMETTE COSE DEL GENERE, GRAZIE MALEDETTE ZECCHE ROSSE PER IL MALE CHE AVETE FATTO E FATE ANCORA ALL`ITALIA

  • Carlo Cervini 3 settembre 2019

    Inconcepibile………………un pseudo “Stato Sovrano” che si fa manipolate e beffare da 4 cialtroni delle ONG e non reagisce immediatamente con il sequestro delle navi e il successivo immediato affondamento per impedire il ripetersi dei reati……………fate mantenere gli “ospiti” dal PD e dalò Vaticano.

  • 3 settembre 2019

    Si devono attuare le misure estreme:
    non sequestro,ma confisca della nave,
    indagare comandante ed equipaggio per invasione di stato sovrano,
    processo ed arresto dei predetti,
    multa faraonica a comandante ed armatore,
    convocazione dell’ambasciatore della nazione d i appartenenza della nave per chiarimenti e rimostranze.

  • Cesare Zaccaria 3 settembre 2019

    LO STATO DI NECESSITA’, VITE UMANE IN PERICOLO, SI PONGONO AL DI SOPRA DI OGNI LEGGE COME E’ GIUSTO CHE SIA.

  • Cesare Zaccaria 3 settembre 2019

    Cinismo spietato nel trattare il dramma dei migranti sta danneggiando la destra dalla quale io prendo le distanze. La vicenda Salvini non vi ha insegnato nulla?
    Certamente tra gli immigrati ci sono anche individui problematici anche in percentuale sono meno degli italiani.
    E’ necessario potenziare le forze dell’ordine.

  • In evidenza

    contatore di accessi