Dodicenne solo in piazza a manifestare per il clima, seduto a terra come Greta

27 Set 2019 17:33 - di Redazione

Si è seduto a terra in una piazza vuota, da solo, con il suo cartellone per partecipare al terzo sciopero mondiale per il clima. Potito, 12enne di Stornarella, un piccolo comune in provincia di Foggia che conta poco più di 5mila abitanti, ha preso questa decisione perché le scuole del suo paese hanno partecipato con attività didattiche dedicate all’ambiente e non ci sono state quindi iniziative di piazza. Esibiva un cartello su cui è rappresentata una torta farcita di materiale inquinante e plastica accompagnata dallo slogan “I keep on eye on you” (Ti tengo d’occhio, ndr).

Il ragazzino si è sistemato di fronte ad uffici pubblici e lì è rimasto col suo cartello attirando l’attenzione dei passanti. Il sindaco Massimo Colia, incuriosito dall’atteggiamento del bambino che ricordava l’originaria protesta di Greta Thunberg, lo ha avvicinato e ha chiesto i motivi del suo gesto: “È il minimo che possa fare, anche a dodici anni” – ha risposto il dodicenne – “la terra è nostra madre e non si è mai visto un figlio che maltratta una madre fino a portarla alla morte”. In pochi minuti la foto scattata dal sindaco e autorizzata dal padre ha fatto il giro del Web venendo rilanciata anche dal governatore della Puglia, Michele Emiliano. Per il sindaco il bambino, dotato di grande maturità, è un esempio per tutti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA