Di Maio furioso con Orban: non gli permetto di attaccare l’Italia, parli del suo popolo

21 Set 2019 17:34 - di Redazione

Luigi Di Maio sempre più irritato dalle parole di Viktor Orba. Il premier ungherese, ospite alla festa di FdI Atreju 2019, ha fatto un accenno alle ultime vicende politiche italiane: “In Italia – ha detto – il governo si è separato dal popolo. Sta prendendo piede una nuova offensiva della sinistra”.

Un passaggio, questo, che ha suscitato le ire del neoministro degli Esteri e capo del M5S: “Orban eviti inutili ingerenze – ha scandito il titolare della Farnesina – Non permetto a nessuno di giudicare o attaccare l’Italia, men che meno a chi fa il sovranista ma con i nostri confini. Orban non conosce il popolo italiano, parli quindi del suo popolo, se vuole, non del nostro”. Nei giorni scorsi Di Maio aveva già polemizzato duramente con il ministro degli Esteri ungherese, Peter Sizjjarto, che aveva definito “pericolosa” la decisione dell’Italia di riaprire i porti.

Alle dure parole di Luigi Di Maio ha replicato Giorgia Meloni con una battuta: “Quella che ha fatto Orban è la fotografia del paese e del governo italiano. È una fotografia della realtà italiana. Se Di Maio si vergogna e non fosse così, ci dovrebbe spiegare perché non andiamo a votare… Perché se noi votassimo, Di Maio se ne andrebbe a casa”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • mariangela birindelli 23 Settembre 2019

    Buffone Di Maio ..parlava cosi’ anche a Macron oggi lo serve e ne e’ zerbino di questo!!

  • SUGERITI DA TABOOLA