Confintesa chiama a raccolta contro l’egemonia dei soliti sindacati

giovedì 19 Settembre 15:29 - di Alberto Mariani

“Nell’ambito della trattativa per il rinnovo del CCNL dei metalmeccanici, la Federazione Nazionale Confintesa-Metalmeccanici ha preparato una piattaforma comune con altre Organizzazioni Sindacali operanti nell’ambito dei sindacati autonomi per il periodo 2020/2022 da presentare a Federmeccanica e Assistal.Ne da’ comunicazione Francesco Prudenzano (nella foto), Segretario Generale di Confintesa.

Metalmeccanici, le proposte per il nuovo contratto

“La necessità di contrastare il tentativo di rappresentanza egemonico in atto da parte dei sindacati tradizionali  continua Prudenzano – si fonda sulla condivisione di valori fondamentali quali la democrazia e l’autonomia sindacale da partiti e governi e ha permesso a FismicConfsal, Ugl Metalmeccanici, Failms Confasi e Confintesa Metalmeccanici di proporre ai lavoratori e ai quadri sindacali una piattaforma contrattuale che preveda, oltre ad un importante aumento della paga base, che faccia recuperare ai lavoratori del settore la perdita del potere d’acquisto, una maggiore flessibilità negli orari di lavoro e una maggiore tutela contro gli infortuni sul lavoro. La piattaforma prevede anche l’allargamento del Fondo Cometa e l’introduzione di un secondo gestore per l’assistenza integrativa sanitaria al fine di mettere fine ad un regime di monopolio”.

Stop alle discriminazioni arbitrarie

“La creazione di un fronte comune – conclude Prudenzano – dei sindacati autonomi e indipendenti è stata fortemente voluta per contrastare eventuali discriminazioni arbitrarie, così come dichiarato anche da Roberto Di Maulosegretario generale di Fismic-Confsal, che vorranno mettere in campo le controparti datoriali Federmeccanica e Assistal. Al termine della fase di consultazioni con i lavoratori, prevista per il 26 settembre, la piattaforma unitaria verrà inviata a Federmeccanica e Assistal”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica