Capo d’Orlando, Bucalo (Fdi) risolve il problema delle lezioni

venerdì 13 settembre 19:16 - di Redazione

Dopo una giornata frenetica tra assemblee e incontri privati, alla fine la fumata bianca è arrivata. Sono salve le lezioni al mattino sia per le quarte e quinte classi del Liceo Piccolo di Capo d’Orlando, sia per l’Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente e per l’Odontotecnico.
In pratica, il plesso di via Torrente Forno ospiterà le classi del Liceo Artistico e quelle del Liceo “Piccolo” che non trovano posto nella sede centrale della Via Consolare Antica.

Doppi turni scongiurati

Allo stesso modo, l’IPA e  l’Odontotecnico, torneranno nella sede di Santa Lucia, dove pure si trovano i laboratori e la serra computerizzata. In questo modo, è stata scongiurata l’ipotesi dei doppi turni che era diventata concreta dopo il muro contro muro tra i due Istituti di Capo d’Orlando. Soprattutto, sono stati scongiurati disagi per i tanti studenti che provengono da paesi vicini e che avrebbero avuto difficoltà negli spostamenti pomeridiani.

La mediazione dell’on. Bucalo

L’accordo è stato raggiunto dopo la faticosa e decisiva mediazione del deputato di Fratelli d’Italia Ella Bucalo, che ha fatto la spola tra la dirigente del “Piccolo”, Margherita Giardina, e del “Meredino”, Maria Ricciardello.
I traslochi delle classi dovrebbero essere operativi nei primi giorni della prossima settimana, dopo il sopralluogo da parte dei tecnici della Città Metrolitana di Messina.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi