Brexit, Boris Johnson ha tra le mani una proposta. E contatta la Merkel

mercoledì 18 settembre 9:33 - di Redazione
London Bridge

Al momento non è possibile dire se verrà trovato un accordo per la Brexit. Lo riferiscono fonti dell’Eliseo citate dai media francesi. «Stiamo ancora aspettando specifiche proposte britanniche», ha riferito la fonte dell’Eliseo. «Ci stiamo preparando per tutti gli scenari».

Ci sono ancora alcuni nodi da sciogliere. Boris Johnson la prossima settimana, in occasione della sua visita a New York per l’Assemblea generale delle Nazioni Unite, illustrerà la sua proposta di modifica del backstop. È quanto anticipa il Times, scrivendo che il premier britannico, negli incontri che avrà a margine dei lavori dell’Assemblea, spera di poter convincere il presidente del Consiglio europeo e gli altri leader della Ue delle soluzioni alternative alla clausola contenuta nell’accordo per la Brexit, ritenuta inaccettabile da Londra.

Dopo l’incontro in Lussemburgo con il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, Johnson si è detto «cautamente ottimista», sulla possibilità di raggiungere un accordo con Bruxelles, prima del 31 ottobre, data della Brexit. Lo stesso Juncker ha usato per la prima volta il termine “negoziati”, per definire gli incontri tra i rappresentanti britannici e quelli Ue.

Qualcosa sembra quindi muoversi,

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica