Anche Toti scende in piazza con la Meloni contro «l’immonda porcata»

venerdì 6 settembre 15:32 - di Redazione

«Raccogliamo l’invito dell’amica Giorgia Meloni e lunedì anche noi di “Cambiamo” saremo in piazza Montecitorio per dire in maniera seria e pacata no a un governo che nasce senza i presupposti per poter risolvere i problemi degli italiani e del Paese!». Lo annuncia su Facebook Giovanni Toti in merito alla manifestazione promossa da Fratelli d’Italia contro il neogoverno nel giorno del voto di fiducia alla Camera alla quale prenderà parte anche Matteo Salvini.

Da giorni la Meloni ripete le ragioni della chiamata alla piazza. «Protesteremo perché vogliono far passare questa porcata ignobile come se fosse una cosa normale e perché – dice la leader di FdI dai microfoni di Rtr 99 – se non ci si ribella sarà peggio, un Palazzo menefreghista continuerà a fare quello che vuole sulla pelle delle persone per salvaguardare le poltrone e gli amici degli amici».

Non puoi lamentarti – aggiunge – se consenti che tutto passi sulla tua testa: «Questa gente deve sapere che quello che sta facendo lo sta facendo contro il popolo e non è che stanno salvando il Paese. Essere una Repubblica parlamentare non vuol dire che il Parlamento fa quello che gli pare contro il parere della gente». Sui distingio e le critiche (più o meno velate) di Forza Italia alla protesta di piazza, Meloni ha ribattuto: «E diventato incostituzionale anche manifestare oltre che andare a votare? Perché ci dobbiamo asserragliare nel Palazzo? Io sarò in aula a fare la dichiarazione di voto contro il governo Conte e poi andrò anche in piazza Montecitorio ad esprimere il mio dissenso».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi