Anche Salvini aderisce alla mobilitazione indetta dalla Meloni per lunedì a Roma

giovedì 5 settembre 19:42 - di Andrea Giorni

“Lunedì ci sarà un presidio fuori da Montecitorio senza bandiere di partito, aperto agli italiani che sono schifati e si vergognano di questo poltronificio”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini in diretta Facebook a proposito della manifestazione indetta da Giorgia Meloni nel giorno in cui il nuovo governo chiederà la fiducia alla Camera.

Mobilitazione massiccia di Fdi con la Meloni

Ed è una dichiarazione importante, subito commentata positivamente anche dalla presidente di Fratelli d’Italia (“ne sono contenta”) che potrà servire anche a riannodare il filo conduttore di una battaglia unitaria contro il governo degli sconfitti. La Meloni aveva auspicato la presenza di Salvini durante la sua partecipazione ad una trasmissione televisiva a Sky Tg24.
La mobilitazione per lunedì mattina – portando tante bandiere tricolori – che già si annuncia massiccia, diventerà ancora più concreta nei numeri perché sono i capi del fronte sovranista a invitare gli italiani a scendere in piazza. Proprio Matteo Salvini e Giorgia Meloni rappresentano le uniche forze politiche a poter dire di aver vinto la recentissima sfida dello scorso 26 maggio alle elezioni europee. Lega e Fdi, in tutti i sondaggi, raccolgono consensi determinanti a far prevalere anche in Parlamento – se Mattarella facesse votare – l’alternativa ad una sinistra che perde in continuazione, ma continua a detenere un potere abusivo.

E a ottobre la manifestazione della Lega di Salvini

Lo stesso Salvini ha convocato anche una manifestazione di piazza a Roma per il prossimo 19 ottobre. E’ un altro segnale di una mobilitazione che deve essere incessante, perché la fuga della nuova maggioranza rispetto al diritto del popolo italiano a decidere da chi essere governato non potrà continuare a lungo. Dal 4 marzo scorso la sinistra italiana è sconfitta in ogni elezione, eppure è stata addirittura portata al governo dell’Italia. Dobbiamo fare di tutto per rimandarla a casa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Carlo Cervini 6 settembre 2019

    Era l’ora, uniti e solidali con il centro-destra e Forza Italia si vince, infatti i sinistrorsi vogliono cambiare la legge elettorale e tra proporzionale puro e collegi cambiati, faranno di tutto per taroccare il voto popolare…………è nel loro DNA, Gli “illuminati” giacobini non ammettono idee e posizioni diverse e annientano gli avversari da sempre nei gulag. Occhio all’offensiva Giudiziaria che è già partita, Salvini & C. rischiano condanne ridicole e di essere fatti fuori con l’infame legge Severino già utilizzata con Berlusconi.

  • Silvia Toresi 6 settembre 2019

    L’Italia dei miracoli! Resuscitano i morti!!!!

  • In evidenza

    contatore di accessi