Allarme dell’Aifa: sui social girano liste fake di altri farmaci con ranitidina ritirati

26 Set 2019 13:51 - di Redazione

Dopo l’allarme seguito al ritiro di alcune noti marchi farmaceutici dal mercato, non bastavano il panico e il caos della contro-informazione “fai da te” sempre attiva in rete a generare sconcerto e incertezza nei consumatori: a questo, infatti, si aggiungono oggi false liste di proscrizioni per medicinali che però non hanno in realtà nulla a che vedere con quelli oggetto già nei giorni scorsi del provvedimento restrittivo. Tanto che si è reso necessario proprio in queste ore un intervento chiarificatore da parte dell’Aifa (l’Agenzia italiana del farmaco).

Allarme Aifa, ecco le liste “fake” di altri farmaci ritirati

E allora, l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) si è vista costretta dalle fake in circolazione a rendere noto e precisare che «nelle ultime ore sui social network si stanno diffondendo liste di farmaci che nulla hanno a che vedere con quelli oggetto dei provvedimenti restrittivi disposti nei giorni scorsi che riguardano esclusivamente farmaci contenenti ranitidina». Non solo, nell’informare e specificare nel dettaglio le dovute obiezioni alle false informazioni che circolano sul web, l’Aifa in una nota aggiunge la raccomandazione a «consultare esclusivamente le informazioni pubblicate sul portale dell’Agenzia (www.aifa.gov.it). Gli elenchi dei lotti dei farmaci contenenti ranitidina interessati dal ritiro e di quelli interessati dal divieto di utilizzo sono disponibili alla pagina www.aifa.gov.it/revisione-ranitidina. Ogni altro elenco difforme da quelli indicati non è da considerarsi attendibile».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA