Tenta di rapinare una banca a Roma; è il fratello del leader dei Tiromancino

venerdì 30 agosto 12:11 - di Redazione

Ha tentato di rapinare una banca a Roma, minacciando i dipendenti con una pistola a gas priva del tappo rosso, ma è stato messo in fuga dal cassiere. Protagonista del colpo andato a vuoto, ieri pomeriggio, è Francesco Zampaglione, fratello del leader dei Tiromancino Federico. Prima di fuggire dall’istituto di credito di Circonvallazione Gianicolense, ha morso il cassiere al braccio sinistro. Il dipendente della banca però lo ha seguito e si è messo in contatto con la sala operativa della questura di Roma. Francesco Zampaglione è stato quindi arrestato dagli agenti della polizia delle Volanti. Il cassiere della banca è stato medicato sul posto dai sanitari del 118.

Zampaglione è entrato nella banca armato di una pistola priva di tappo rosso, che si è poi rivelata finta. Era a volto scoperto. Ha intimato agli impiegati di aprire le casse e di tirar fuori il denaro. I dipendenti della banca, spaventati, non sono riusciti ad avvertire le forze dell’0rdine. Hanno quindi seguito gli ordini dei rapinatori, svuotando in poco tempo le cassette.

Dopo aver riempito un borsone, Zampaglione è uscito dalla filiale usando una delle porte automatiche e in strada. Mentre camminava a passo svelto, si è cambiato la maglietta convinto di poter così eludere qualsiasi controllo. Ma un cittadino che si trovava dentro la banca ha deciso di seguirlo a distanza e mentre lo pedinava ha chiamato il 112

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi