Roma, altri arresti tra droga e alcol. I residenti: «A Trastevere non si vive più»

martedì 13 agosto 9:58 - di Redazione

Ancora manette scattate ai polsi, E ancora a Trastevere, uno dei quartieri più famosi di Roma. I residenti esausti: «Qui non si vive più». Ed è lunga la lista di episodi violenti che si verificano nella zona. Solo nel fine settimana (in pieno agosto) quattro gli arresti effettuati dai carabinieri. Sono state inoltre denunciate quattro persone ed emesse 28 sanzioni amministrative; un pub, infine, è stato chiuso temporaneamente per aver impiegato lavoratori in nero. A finire in manette sono stati un uomo di 52 anni, con precedenti, in esecuzione di un’ordinanza di revoca della detenzione domiciliare; un uomo di 50 anni, già noto alle forze dell’ordine, in esecuzione degli arresti domiciliari per violazione della normativa sugli stupefacenti; un uomo di 47 anni, anche lui con numerosi precedenti, accusato di violazione di domicilio aggravata dopo essere stato sorpreso dai Carabinieri mentre stava tentando di entrare, forzando la grata di una finestra, nell’abitazione del padre, che lo ha querelato; infine, un ragazzo romano di 28 anni, già noto ai Carabinieri, sorpreso in possesso di 9 grammi di cocaina.

Delle quattro persone denunciate, invece, due sono state trovate in possesso di alcune dosi di droga, uno è stato sorpreso alla guida del proprio veicolo con un elevato tasso alcolemico,

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza