Renzi: «Berlusconi è un rassicurante uomo delle istituzioni. Salvini, invece…»

domenica 18 Agosto 10:07 - di Paolo Sturaro

«Questa è la crisi più pazza del mondo. E come andrà a finire non lo sa nessuno». È quanto afferma Matteo Renzi in una intervista al Giornale rilanciando la proposta di «un governo istituzionale per rientrare nella Ue».  Un governo aperto anche a Forza Italia? «Di fronte alla sguaiata schizofrenia di Salvini, il Cavaliere è un rassicurante uomo delle istituzioni», osserva l’ex presidente del Consiglio.

E i renziani che parte faranno? «Faremo ciò che serve al Paese. Voteremo la fiducia, non chiederemo neppure uno strapuntino per noi e faremo proposte concrete per mettere in sicurezza l’Italia. Poi faremo il punto alla Leopolda dal 18 ottobre».

Secondo Renzi, «serve un governo per evitare il voto a ottobre e l’Iva, poi sta ai segretari dei partiti definirne la formula politica. Una cosa è chiara: per la Ue sarebbe un sollievo poter tornare a dialogare con l’Italia, che ora si è tagliata fuori. E senza l’Italia, con l’imminente Brexit, l’Europa diventa pericolosamente una questione a due tra Francia e Germania».

Non  mancano le stoccate al leader della Lega, con un’ironia velenosa: «Certo è che Salvini fino a una settimana fa era l’uomo invincibile osannato da media e social: adesso rincorre Di Maio per elemosinare la pace. Deve scegliere se perdere lapoltrona o la faccia, e la prima opzione potrebbe essere troppo dura per lui. Le ultime settimane certificano comunque il suo fallimento come leader: ha sbagliato tutto, e chi sbaglia si dimette, se è persona d’onore».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *