Preso il rumeno ricercato in tutta Europa: aveva stuprato una minorenne, era in Italia

mercoledì 28 agosto 15:43 - di Redazione

Arrestato in Italia un pericoloso latitante rumeno. Il 42enne era ricercato in tutta Europa per  un mandato di arresto europeo. Su di lui pende una condanna a nove anni di reclusione per aver violentato nel 2010 una minorenne. Il rumeno, che ha riportato condanne anche in Italia per reati contro il patrimonio, è stato arrestato a Villa di Briano (Caserta). Nove anni fa, in un bar della città di Bicaz (Romania), aveva attirato con una scusa una ragazza minorenne nel bagno del locale pubblico. Ma era una trappola: con un complice aveva, infatti, costretto la ragazzina a subire una violenza sessuale.

Il rumeno si nascondeva a Caserta

L’episodio di cronaca aveva suscitato molto scalpore in Romania e l’uomo era stato subito arrestato e finito a processo. Nel dicembre del 2017 era poi arrivata la condanna. Ma l’uomo, che era stato da tempo scarcerato, si era dileguato ed era fuggito dalla Romania. A quel punto le polizie di mezza Europa si sono messe sulle sue tracce.  Gli investigatori lo hanno trovato in un appartamento dell’agro aversano dove si godeva tranquillamente la sua latitanza grazie alla copertura di alcuni connazionali. Sono già in corso le procedure giurisdizionali per l’estradizione e la sua riconsegna in Romania.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi