Piemonte, FdI: «Di Maio non ha mosso un dito per i cassintegrati»

mercoledì 7 agosto 11:37 - di Redazione

«Il ministro Di Maio non ha apprezzato la manifestazione organizzata davanti al Mise da Fratelli d’Italia e farnetica di presunte risoluzioni di crisi da lui operate. Peccato però che come assessore al Lavoro della Regione Piemonte non ho visto partorire nulla di concreto in questi mesi. Ho anzi messo in campo un provvedimento che anticipa la cassa integrazione a 20.000 piemontesi perché l’Inps impiega dai 3 ai 6 mesi a erogare la cassa integrazione». Lo afferma Elena Chiorino, esponente di Fratelli d’Italia e  assessore al Lavoro Regione Piemonte. «Una tragedia per le famiglie monoreddito. Dopo la manifestazione di FdI a cui ho partecipato orgogliosamente torno in Piemonte con la serenità di chi qualcosa ha fatto. Può dire altrettanto Di Maio che dimenticando i cassintegrati, investe il suo tempo per criticare chi, come Giorgia Meloni, parla di  lavoro?», conclude Chiorino. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi