Piddina insulta Jerry Calà: «Sei un cretino». E lui furioso: «Zitta, ti querelo» (video)

venerdì 2 agosto 17:26 - di Fortunata Cerri

Jerry Calà va davanti alla telecamera e si sfoga contro la piddina che lo ha insultato pesantemente dandogli del “cretino” e del “fallito“. «Non volevo risponderle, ma questa signora oltre ad avermi gravemente offeso inventa anche conversazioni telefoniche tra di noi mai avvenute”, dice su Facebook l’attore ad Anna Rita Leonardi. «Parole da querela, parole ingiuriose, molto pesanti», dice Jerry. «Qualcosa devo dire: questa signora che continua a dire delle falsità. Io non l’ho mai conosciuta questa signora, mai nessun contatto. Lei ha avuto un contatto con il mio agente che ha chiamato piagnucolando; si è spaventata perché lo stesso odio le si stava ritorcendo contro da una grande quantità di persone che protestavano per avermi offeso e gratuitamente». Jerry dice: «Questa signora ha detto poi alla radio che ha parlato con me al telefono ribadendo che lei quello pensa di me. Ma secondo voi sono delle scuse? Alla radio ha detto che la mia mia carriera interrotta negli anni Novanta. Forse non sa la mia storia: io dal ’90 a oggi fatto migliaia di spettacoli in giro per Italia, e sette otto film. Cosa sta dicendo?».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Marinella Lanza 3 agosto 2019

    volevo rispondere a Gerry ,queste persone che pensano (pensante già qui c’è l’errore) vanno querelate subito senza neppure avvisarle. ricorda che più fai pagare ( di tasca) qualcuno e più sei rispettato.L’educazione ultimamente lascia molto a desiderare perciò si deve ricorrere a mezzi persuasivi di istruzione……

  • Giovanni Marchetta 3 agosto 2019

    Grande Jerry, sempre filosofico, un grande comico e un grande attore. Lascia perdere questi celebrolesi della sinistra, vogliono solo un momento di notorietà, mettersi in luce inventandosi le falsità più assurde. D’altronde tutta la sinistra italiana è fatta di persone che hanno quei pochi neuroni rimasti in testa sempre in lite fra di loro. Il bello è che queste persone vivono in un mondo al di fuori della realtà, vedono tutto all’opposto, e ne abbiamo molti esempi. Jerry, non ti curar di loro ma guarda e passa, come scriveva Dante Alighieri nella Divina Commedia. Non dar retta, io queste persone le chiamo gli zerbini al soldo di Macron e della Merkel.

  • Paolo GRUOSI 2 agosto 2019

    Jerry… purtroppo in ‘giro’ ci sono sempre piu’ invidia, cattiveria,egoismi e desiderio di far male per il solo gusto di ‘far del male’. Sono uno.. uno dei tanti, che ti stima e comprende. Fatti forza, magari denuncia affinchè non altre si azzardino a profferire quanto. (Sono il cugino di chi ben conosci.. Fawuaz GRUOSI– ) FORZA e ..AVANTI.. ”fregatene’ e continua ad essere la brava persona che sei, ma ..difenditi’.

  • In evidenza

    contatore di accessi