Non gli piace il pranzo: immigrato semina terrore con un’ascia al centro d’accoglienza

venerdì 9 agosto 15:30 - di Redazione

“Disgustato” dal pranzo al centro di accoglienza dov’era ospite, ha prima inveito contro gli addetti della struttura lanciando loro contro piatti, bicchieri e posate arrivando a minacciare con un’ascia un’educatrice. È successo in un centro in provincia di Latina. Il ragazzo, un 17enne tunisino, è stato fermato ieri pomeriggio dalla polizia ferroviaria che già lo cercava per una serie di furti avvenuti a bordo dei treni della tratta Roma-Nettuno. La comparazione tra le descrizioni fornite dalle vittime e le immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza sui treni ha permesso agli investigatori di risalire all’autore dei furti perché già denunciato in precedenza per fatti analoghi. Il tunisino, che dopo i fatti si era allontanato dalla struttura in sella a una bicicletta, è stato rintracciato dagli agenti: nella stanza del centro di accoglienza dove dormiva sono stati trovati numerosi oggetti rubati, mentre l’ascia è stata trovata nelle vicinanze di un cantiere poco distante. Sottoposto a fermo, il ragazzo è stato portato in un centro di accoglienza per minori della Capitale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi