Nel campo rom di Mirandola i pc rubati in una scuola media. La rabbia della gente

venerdì 9 agosto 16:12 - di Antonio Pannullo

«Non ne possiamo più», «ne abbiamo le tasche piene», «devono andarsene». A Mirandola la gente è esasperata. Sono stati ritrovati in una roulotte nel campo rom della cittadina in provincia di Modena, alcuni computer rubati alla scuola media Gasparini di Novi. Durante un controllo, infatti, i carabinieri hanno ritrovato in una roulotte un computer Hp, un ipad Apple, un pc Sony, un tablet Samsung e un notebook Asus. La propietaria della roulotte, una rom 37enne, non ha saputo spiegare laprovenienza di queste attrezzature nel suo camper. I computer sono stati riconsegnati al comune di Novi e la 37enne è stata denunciata per ricettazione. Il valore complessivo del mareriale rubato, che era nascosto nella roulotte, si aggira intorno ai diecimila euro. E nonostante la crisi di governo incombente, il vicepremier Matteo Salvini ha trovato il tempo di ringraziare le forze dell’ordine: “Furto di computer alle scuole medie di #Mirandola (in realtà Novi di Modena, ndr), trovati nel campo Rom”, scrive infatti Salvini. “Anche questi fanno parte dei ‘sacrifici’ per costruirsi una casa? Roba da matti… E poi il cattivo sarei io… Serve tolleranza zero, indietro non si torna! Ruspa!”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • 10 agosto 2019

    Rom brava gente che vive grazie ai tanti lavori avallati dai sinistroidi e dalla magistratura.
    Perché non se ne tornano nei loro luoghi di provenienza?

  • Giuseppe Forconi 10 agosto 2019

    Fa piacere vedere che i computer sono stati rubati in una cittadina dove il PD ha sempre difeso i rom, sempre brava gente per loro, vero??

  • In evidenza

    contatore di accessi